stethoscope 512 bianco

 

"Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell'Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere né il presente, né il futuro. Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto."

(Tenzin Gyatso)

 

In Italia e in Francia centinaia di migliaia di persone scendono in piazza per dire no al green pass, il lasciapassare della vergogna che vuole imporre ai cittadini non vaccinati una sorta di apartheid, escludendoli da tutte le attività sociali. Dopo le vergognose parole del presidente del consiglio Mario Draghi la risposta del popolo italiano è arrivata forte e chiara. In Russia oltre il 51% dei cittadini rifiuta i sieri sperimentali, e le autorità non riescono a convincerli, ma anche sull'economia le menzogne del potere appaiono ormai tragicamente comiche: La Gran Bretagna è in pieno boom economico, mentre gli "esperti" economisti erano concordi nel dire che, in caso di brexit, lo scenario economico sarebbe stato disastroso per il Regno Unito. Insomma il castello di carte della propaganda sta crollando rovinosamente.

Mons. Carlo Maria Viganò, riferimento certo per tutti quelli che in ogni angolo del mondo colgono gli aspetti demoniaci della situazione in atto, parla alle coscienze libere e coraggiose al fine di coagulare intorno ad una parola di verità tutti gli uomini che non intendono arrendersi di fronte al dilagare dell'iniquità che avvolge adesso tutti gli angoli della Terra dopo avere infiltrato in profondità i vertici ecclesiastici

Il medico legale Pasquale Bacco, coautore insieme al magistrato Angelo Giorgianni del libro "Strage di Stato", difende Gratteri ora la centro di una violente e denigratoria campagna di stampa per essersi limitato a firmare la prefazione di un libro che rivolge contro il governo accuse precise e circostanziate in merito alla gestione della "pandemia". "Gratteri non si farà intimidire"

Roma - Dittatura sanitaria, presentazione della causa di risarcimento danni da lockdown - Conferenza stampa di Sara Cunial (24.02.21)

Fratelli d'Italia vince il ricorso presentato al Tar dai deputati Galeazzo Bignami e Marcello Gemmato contro il Governo e ottiene così i documenti riguardanti il piano pandemico​ nazionale.

Documenti che, hanno rivelato i due deputati insieme al capogruppo Francesco Lollobrigida, svelerebbero le responsabilità del Ministro della Salute Roberto Speranza​ circa una "inappropriata" gestione della #pandemia​ sin dagli inizi.

Riprendiamoci la vita e la Costituzione
Manifestiamo il nostro totale disaccordo con le politiche restrittive del Governo, che hanno messo in seria difficoltà la maggior parte delle attività commerciali, generando disoccupazione, povertà e disperazione. I nostri figli relegati a casa ne stanno risentendo nel loro equilibrio psico-fisico. Rispettando le norme vigenti ci riuniamo per onorare la nostra Costituzione, tanto vituperata da questo susseguirsi incalzante e irragionevole di ordinanze e Dpcm.

Speciale di venerdì 12 febbraio alle 20 e 30 su #100GiorniDaLeoni​​​​​​​ / Vaccini per militari ed agenti / Ospite la scienziata Antonietta Gatti, il segretario del sindacato FSP della Polizia di Stato Edoardo Alessio, ed il segretario del Sindacato dei Militari Luca Marco Comellini.
100 Giorni da Leoni è un programma di Riccardo Rocchesso e Luca Teodori.

Franco Fracassi racconta lo strano intreccio che si cela dietro il laboratorio di Wuhan dove si muovevano strani personaggi vicini alla Cia e al solito Fauci. "Non riesco a capire perché Xi Jinping abbia consentito agli americani di gestire il laboratorio di Wuhan dove si lavoravano virus pericolosi"

Negli Stati Uniti Fox News sta indagando sulla figura di Fauci in relazione all'origine di una pandemia che ha stravolto il mondo. Una emergenza cavalcata chiaramente dall'oligarchia globalista per ottenere risultati che non hanno nulla a che vedere con la salute pubblica. Ne parliamo a "Dietro il Sipario" in compagnia del politologo Umberto Pascali, del giornalista Fulvio Grimaldi e di Senta Depuydt, responsabile per l'Europa della fondazione Kennedy

In questo controverso momento storico, fatto di perplessità e opinioni contrastanti su ciò che riguarda la #vaccinazione​ anti-Covid​, il Dott. Giuseppe Di Bella​ ha preso a modello la sua esperienza in ambito scientifico per valutare con chiarezza la sua posizione su quanto lo circonda.

Le informazioni su questo #vaccino​, sostiene il Professore, sono insufficienti. Ed è per questo che fino a quando non avrà prove scientifiche​ attendibili la possibilità di vaccinarsi è esclusa.

In quanto medico​ e uomo di una certa età, oltretutto, il Dott. Di Bella rientrerebbe a pieno tra le categorie più a rischio di questa #infezione​: che cosa ne pensa lui? Come affronterebbe la #malattia​ in caso di contagio​?

In questo video, il Professore ha spiegato nel dettaglio quali sono le sue perplessità legate al vaccino, entrando anche nel merito di quale procedure sceglierebbe di seguire laddove dovesse contrarre il virus​.

Ecco cosa ha detto a Ilario Di Giovambattista, Stefano Raucci ed Enrico Michetti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.