world map bianco 800x400

 

 

Giorgio Kadmo Pagano affronta il tema della "colonizzazione delle menti", della sudditanza che costringe gli italiani a vivere una condizione perennemente subalterna sul piano psicologico rispetto ai popoli di lingua inglese. "Dobbiamo recuperare l'orgoglio per la nostra storia e per le nostre tradizioni. Questa è una condizione indispensabile per tornare a vivere liberamente"

La nostra intervista a GABRIELE SANNINO giornalista, scrittore e blogger in tematiche economiche, politiche, monetarie e mediatiche.
Conduce CARLO SAVEGNAGO

Ringraziamo Daniel Griva - Fondatore e Presidente dell'associazione Meglio di Ieri.

Nelle acque del mar Mediterraneo orientale è in atto uno scontro tra Grecia e Turchia.
Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha dichiarato che l'estensione delle acque territoriali nel Mar Ionio da 6 a 12 miglia rappresenta un diritto sovrano della Grecia. La Turchia ha risposto dicendo che una simile azione potrebbe essere la causa dello scoppio di un conflitto armato. La vicenda desta molte preoccupazioni nella comunità internazionale.

IlParadigma.it intervista oggi Sonia Savioli in merito al suo libro "Ong: il cavallo di troia del capitalismo globale" un testo che mostra un aspetto poco noto di certe grandi organizzazioni non governative che, più che aiutare delle popolazioni in difficoltà, sembrano uno strumento per controllarle se non peggio.

Non tutti conoscono la Mappa di Gomberg, una misteriosa carta geografica realizzata ed autopubblicata da Maurice Gomberg. Gomberg, ebreo polacco immigrato negli Stati Uniti, realizza nel 1942 una mappa che ridisegna la spartizione del mondo dopo la Seconda guerra mondiale. La mappa ha una caratteristica: non esistono più le nazioni indipendenti e sovrane ma, per la gran parte, solo Unioni di Stati. In basso, nella carta, sono stilati 41 punti. Si tratta di un vero e proprio programma politico per la realizzazione del Nuovo Ordine Mondiale morale. All'Italia, ironia della sorte, spetta il ruolo di nazione in “quarantena”, insieme al Giappone.

Sembra proprio che i Padroni Universali vedano arrivare la propria fine come dominatori indiscussi e intoccabili. E ne sono terrorizzati. Per loro è il momento del panico. Perciò hanno lanciato una vera e propria insurrezione usando una massiccia offensiva di guerra psicologica e attivando in poche ore il piano – evidentemente preparato da anni - della Rivoluzione Colorata Americana.

A cura di Umberto Pascali da Washington per Pandora Tv

Oggi analizziamo un documento ufficiale già trattato in passato, ma che alla luce della #pandemia assume tutt’altra rilevanza. Si tratta di un #documento redatto da quegli ambienti #americani che avrebbero interesse a fermare la #Cina, ma anche a disarcionare #Trump per riprendere il controllo e mettere in campo politiche unilaterali più aggressive.

Il documento in questione si chiama “Rebuilding american defense” ed è stato redatto dall’organizzazione politico-militare americana “#Project for a new american century“. È formata dai cosiddetti #Neocon, quei potentissimi politici e vertici militari che sotto l’amministrazione Bush hanno fatto la guerra in Iraq e Afghanistan.

Proponiamo la registrazione della videoconferenza del 29 marzo 2020 con Manlio Dinucci e Giorgio Bianchi, tenuta in un momento di estrema criticità per il nostro Paese e per l'intera Europa, strette tra il diffondersi della pandemia di coronavirus e le inquietanti esercitazioni della NATO.

EUROPA CASA COMUNE

DISARMO NUCLEARE: CHE FARE?

1° Incontro: La situazione attuale degli armamenti convenzionali e nucleari
1° Maggio 2020- Festa del lavoro

- Introduzione da parte del Coordinatore Ing. Giovanni Fusar Poli
- Saluto del Presidente di Pax Christi Mons. Giovanni Ricchiuti
- Saluto del Coordinatore di Pax Christi don Renato Sacco
- Riflessioni di Don Virginio Colmegna partendo dalla Laudato Si
- Spese e basi militari nel mondo. Relatore Dott. Elio Pagani
- Le cause del riarmo e delle guerre. Relatore Dott. Manlio Dinucci

Sottocategorie

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.